Il segno della croce

Glenn Cooper

Intorno a loro, si apre l’infinito deserto di ghiaccio e vento dell’Antartide. Dopo ore di faticoso cammino, il gruppo di uomini raggiunge il punto segnato sulla mappa. E lo individuano: l’ingresso di una caverna scavata decenni prima da chi li ha preceduti in quel continente disabitato. Quando entrano, in religioso silenzio, si trovano davanti un museo ideato per conservare reperti che il mondo crede perduti per sempre. Ma quegli uomini sono arrivati lì per due oggetti soltanto. E adesso li stringono tra le mani. Ne manca ancora uno, poi l’alba di una nuova era sorgerà sul mondo.

In un piccolo paese dell’Abruzzo, un giovane sacerdote si alza dal letto. Il dolore è lancinante. La fasciatura intorno ai polsi è intrisa di sangue. Con cautela, il prete scioglie le bende. Le sue suppliche non sono state esaudite, le piaghe sono ancora aperte. Il sacerdote chiude gli occhi e inizia a pregare. Prega che gli sia risparmiata quella sofferenza. Che gli sia data la forza di superare quella prova. E che nessuno venga mai a conoscenza del suo segreto. Una ricerca iniziata quasi 2000 anni fa e giunta solo oggi a compimento. Un’ossessione sopravvissuta alla guerra che segnerà il destino di tutti noi. Una storia la cui parola «fine» sarà scritta col sangue…

Please wait...

Scarica Il segno della croce - Glenn Cooper

Download Il segno della croce - Glenn Cooper

Da non perdere 2016
1 Commento
  1. malamaur 16 febbraio 2017 at 13:34

    Glenn Cooper conosce i segreti di agganciare il lettore. I suoi libri, così come quelli di Dan Brown non sono originalissimi ma utilizzano clichés noti. In questo modo il lettore ha l’impressione di leggere di qualcosa che già conosce. Dan Brown è diventato famoso con il Codice da Vinci, praticamente prelevato pari pari dal libro The Holy Grail and The Holy Grail, a sua volta in gran parte prelevato da un testo francese degli anni 60 sconosciuto a tutti. Essere originali non è dunque facile. Naturalmente Glenn introduce molto altro nella trama: Padre Gio, il Monastero di Sant’Atanasio con il vero chiodo della Croce di Cristo. La trama è solida e anche l’accenno all’entanglement quantistico. C’è da dire che forse il romanzo avrebbe dovuto essere più lungo. Meritava un approfondimento. Forse inizio di un’altra trilogia?

Scrivi un commento